BlogInfluencer Marketing

Come sapere se qualcuno ti ha bloccato su Instagram

Come sapere se qualcuno ti ha bloccato su Instagram

Possiamo sapere con certezza se siamo stati bloccati da un utente su Intagram?

Cosa è successo se non riusciamo più a visualizzare su Instagram le attività di un particolare utente? Ogni giorno apriamo l’App di Instagram e scorriamo il feed per rimanere aggiornati sulle attività dei nostri followers, visualizzare le stories dei nostri contatti e aprire una finestra sul mondo rispetto ai temi che ci interessano di più.

A volte però può accadere di non riuscire più a visualizzare aggiornamenti di un utente in particolare, che magari ricordiamo come particolarmente attivo, cosa può essere successo? Potrebbe averti bloccato su Instagram? E soprattutto esiste la possibilità di scoprire se siamo stati effettivamente bloccati? Diciamo subito che non c’è modo di saperlo con certezza, vediamo perché.

Come funziona il blocco utenti su Instagram

Un utente può scegliere di bloccarci per tantissimi motivi diversi, quando in qualche modo arriva alla conclusione di voler proteggere in maniera attiva la sua privacy e nel particolare di non mostrare più le sue attività a chiunque percepisca come non gradito.

Per prima cosa bisogna tenere in considerazione il fatto che Instagram non invia notifiche agli utenti che vengono bloccati, però ci possiamo accorgere lo stesso del blocco ricevuto grazie a una serie di fattori che chiaramente possiamo notare.

Quando un utente riceve un blocco da parte di qualcuno su Instagram non è più in grado di “trovare” il profilo in questione facendo la classica ricerca sul social, di conseguenza è impossibilitato a interagire con post e stories e non può più inviare messaggi tramite Direct, anche se c’è già aperta una chat di conversazione, questo perché i messaggi scritti successivamente al blocco non verranno recapitati.

Come capire chi ti ha bloccato su Instagram

Probabilmente la prima cosa che si può notare sono la mancanza di like, infatti non si dovrebbe più essere in grado di ritrovare sul nostro profilo tutti i like che l’utente che temiamo ci abbia bloccato ha lasciato in precedenza, allo stesso modo non sarà possibile raggiungere o trovare il suo profilo.

Un test di prova può essere fatto loggandoci con un altro nostro profilo oppure creandone uno nuovo: se in questo caso troviamo l’utente cercandolo con il solito username e lo troviamo, allora il blocco al nostro profilo principale risulta evidente.

C’è poi la possibilità che ti sia stato bloccato l’accesso solamente alle stories utilizzando la funzione “Nascondi la mia storia”, che permette di fare un blocco selettivo, anche una volta che le stories è stata pubblicata. In questo caso non si dovrebbero riscontrare limiti alla visualizzazione del profilo dell’utente e il suo feed dovrebbe essere sempre visualizzabile: significa che abbiamo ricevuto un blocco parziale e probabilmente temporaneo o limitato alla singola storia.

Anche se alla fine capiamo di essere stati bloccati su Instagram probabilmente ci rimarrà sempre il dubbio sul perché di questa azione, rispettiamo però sempre le scelte degli utenti e ricordiamoci sempre che questo tipo di operazioni non sono necessariamente definitive, con tutta probabilità il blocco può essere considerato temporaneo e verrà tolto a discrezione dell’utente in base alle sue personali motivazioni.

Federicarena
Leave a Comment